Medicina di precisione e terapie personalizzate: due progetti europei entrano nel vivo al San Raffaele

Con la prima riunione del gruppo di lavoro, presso il Centro ricerche del San Raffaele Roma, il 28 e il 29 ottobre, è stato dato il via alla fase operativa dei progetti transnazionali “Premed- Cad” e “Match”, che rientrano nel maxi piano per la ricerca dell’Eurozona “ERA-Net”.

 

Il contesto e l’obiettivo degli studi avviati rientrano negli ambiti della medicina di precisione e delle terapie personalizzate per pazienti con patologie cardiovascolari. La partnership transnazionale traccia un network tra Italia con il San Raffaele, la Germania con le università di Amburgo e di Goettingen, la Francia con l’Università di Bordeaux.

 

Per l’IRCCS San Raffaele Roma, che ha partecipato al bando transazionale cofinanziato dal Ministero della Salute italiano, è coinvolto il Laboratorio di Endocrinologia Cardiovascolare dell’Istituto romano, coordinato dal Prof. Massimiliano Caprio. “Faremo ricerche sui marcatori predittivi di malattia coronarica e sui marcatori di risposta alla terapia farmacologica – spiega il Prof. Caprio - per favorire la crescita della medicina personalizzata, sempre più di precisione”.

 

In particolare il “PREcision MEDicine in Coronary Artery Disease (PREMED-CAD)” è finalizzato all’individuazione di marcatori predittivi di eventi cardiaci, tramite un approccio interdisciplinare tra unità con competenze scientifiche distinte e complementari, attraverso quindi studi bioinformatici, epidemiologici e su modelli animali. In quest’ultimo ambito sarà operativo il San Raffaele Roma.

 

Il “MolecuAr phenoTyping to personalized pharmaCo tHerapy in cardiology (Match)” si focalizzerà su un approccio interdisciplinare e traslazionale per terapie farmacologiche nelle malattie coronariche.

Vota questo contenuto